Imola al tempo dei Longobardi

Domenica 7 Aprile 2019 al Museo di San Domenico, dalle 10.30 alle 13.00 e dalle 15.30 alle 18.30,  i Longobardi tornano nelle nostre terre e con un tuffo nel passato ci permettono di riscoprire le loro usanze e abitudini quotidiane: come vivevano, come si vestivano e combattevano, le loro leggi e credenze, cosa mangiavano e come si curavano, come lavoravano i metalli e il legno, come andavano a caccia. Grazie all’animazione storica sarà possibile per tutti i visitatori vedere e “toccare con mano” fedeli riproduzioni degli oggetti e degli strumenti più rappresentativi dell’epoca Longobarda, esplorando il piccolo accampamento allestito negli spazi esterni del Museo di San Domenico.
La giornata sarà scandita da due diversi momenti: durante la mattinata dalle ore 10.30 alle ore 13.00 adulti e bambini potranno visitare liberamente il piccolo accampamento allestito negli spazi esterni del Museo e muoversi tra le diverse postazioni dedicate alle attività artigianali e ai diversi aspetti della vita quotidiana al tempo dei Longobardi. L’evento sarà realizzato a cura dell’Associazione Bandum Freae che da molti anni si occupa di progetti di rievocazione e ricostruzione storica dedicati al periodo longobardo
L’ingresso sarà gratuito, non occorre la prenotazione.
 
Nel pomeriggio, alle ore 15.30,  partirà il percorso didattico guidato dedicato ai bambini e alle loro famiglie, un grande evento di rievocazione storica all’aperto, inserito nel programma di Giocamuseo, rassegna promossa dai Musei civici in collaborazione con l’associazione culturale Arte.Na con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Imola.
 Gli esperti del Bandum Freae guideranno i partecipanti a scoprire e sperimentare le tecniche e le usanze Longobarde: visiteremo l’atelier del fabbro che ci spiegherà i segreti della fusione e ci svelerà tutti i dettagli delle armi da guerra; conosceremo le ricette per la preparazione dei cibi ed apprenderemo la complessa arte della lavorazione dei tessuti. E al termine… due valorosi guerrieri si affronteranno in un epico duello!
Per partecipare al percorso del pomeriggio è necessaria la prenotazione al numero 0542-602609. La partecipazione è di euro 4 a bambino. I bimbi che possiedono o aderiscono alla card cultura junior (euro 5) hanno diritto alla riduzione del biglietto di ingresso al laboratorio (euro 3 anziché euro 4), mentre per gli accompagnatori adulti la partecipazione sarà gratuita. Prenotazioni a partire da lunedì 1 aprile.
In caso di maltempo l’evento verrà realizzato negli spazi interni del Museo.

 Sempre nel pomeriggio avrà luogo un incontro dedicato agli abbonati della Card Musei Metropolitani
 alle ore 16.00 il Museo infatti ospiterà L’oro dei barbari. L’ iniziativa riservata ai possessori della Card Musei, permetterà di ammirare in esclusiva sei fibule longobarde in oro e pasta vitrea ritrovate nel territorio imolese. Questi preziosi e rari gioielli testimoniano la ricchezza e la civiltà delle popolazioni longobarde che furono in questo lembo di Romagna.
 Le fibule non fanno parte dell’attuale percorso del museo e vengono presentate per la prima volta al pubblico, in esclusiva per gli abbonati Card Musei, da Laura Pasciuta, studiosa imolese che ha approfondito nella sua tesi magistrale dedicata a Imola paleocristiana e altomedievale lo studio dei reperti longobardi presentati.

 
Per prenotazioni e informazioni: Musei civici di Imola, via Sacchi 4,  tel. 0542 602609;
 musei@comune.imola.bo.it; www.museiciviciimola.it

info
tel. 0542-602609
musei@comune.imola.bo.it

in alto un’immagine dell’Animazione storica a cura di Bandum Freae